Museo contadino

Il Museo, un vero e proprio scrigno della civiltà contadina della montagna e della collina reggiana, rappresenta

 

 un’importante opportunità storica in cui testimonianze concrete illustrano i sacrifici del mondo contadino.

 

PER SAPERNE DI PIÙ

Museo contadino

I 1200 attrezzi esposti, affidati al Museo da vari proprietari, costituiscono il patrimonio culturale del Museo che è inserito in un contesto ambientale ricco e vivo caratterizzato da importanti emergenze naturali. L’obiettivo del laboratorio didattico-culturale è trasmettere conoscenze e saperi, attraverso emozioni profonde e ricordi personali tramandate da generazione a generazione. Il Museo è nato nel 1972, su iniziativa del prof. Vittorio Masini allora direttore della sede coordinata del “Motti” di Scandiano. Attualmente è funzionante grazie al contributo: di alcuni studenti e parte del personale docente dell’istituto superiore di Castelnovo né Monti; del Comune di Villa Minozzo; del Comune di Castelnovo né Monti; della provincia di Reggio Emilia. Il Museo è ubicato in località S.Bartolomeo a Gatta nel comune di Villa Minozzo.

 

Prezzi e Orari

L’apertura al pubblico è solo su appuntamento chiamando la responsabile Prof. Maioli Luciana 3393508592. L’ingresso è di 3,00€ a persona, per i gruppi è di 2,00€ a persona.

 

LE FOTO

 

Interno museo Il museo Contadino Particolare museo Particolare museo 2